DTT. Rete n.12: Premiata Ditta Borghini & Stocchetti di Torino (Retecapri) e Europa Way ricevono invito a presentare offerta entro 20 gg

Fonte: https://www.newslinet.com/dtt-rete-n-12-premiata-ditta-borghini-stocchetti-di-torino-retecapri-e-europa-way-ricevono-invito-a-presentare-offerta-entro-20-gg/

 

Le società Premiata Ditta Borghini & Stocchetti di Torino (nota come Retecapri) ed Europa Way, nonostante diversi tentativi, non hanno concluso un accordo per la gestione condivisa della rete n.12 in ambito nazionale e conseguentemente il Mise in data 20/05/2022 ha inviato loro una lettera di invito a presentare offerta per l’assegnazione dell’unico diritto d’uso delle frequenze pianificate per la suddetta rete.

 

Rete n.12

Ricordiamo che l’assegnazione della rete n.12 del servizio di radiodiffusione digitale terrestre è prevista dall’art. 1, comma 1031 della legge 205/2017, come modificata dalla legge n. 145/2018 e delle delibere AGCOM 39/19/CONS (recante il Piano Nazionale Assegnazione Frequenze) e 43/22/CONS.

 

Completamento del processo di refarming

La procedura costituisce attuazione della delibera n. 65/22/CONS dell’Autorità per le Garanzie delle Comunicazioni, pubblicata in data 10 marzo 2022, e riguarda il completamento del processo di riassegnazione delle reti DVB-T2, di cui alla delibera AGCOM 129/19/CONS, pianificate tra tutti e soli i soggetti che, alla data di entrata in vigore della Legge 205/2017, detenevano i diritti d’uso delle frequenze per la radiodiffusione televisiva in ambito nazionale.

 

Unici due soggetti ammessi

Sono, pertanto, state invitate a presentare offerta, con le modalità stabilite dal Disciplinare allegato alla lettera di invito per farne parte integrante e sostanziale, le società Premiata Ditta Borghini & Stocchetti di Torino S.r.l. e Europa Way S.r.l., unici due soggetti per le i quali non è stato completato il processo.

 

Partecipazione ristretta

Sono infatti ammessi a partecipare alla procedura comparativa non onerosa per l’assegnazione del diritto d’uso citato disciplinare i soggetti che, alla data di presentazione della domanda, siano in possesso di un diritto d’uso generico delle frequenze televisive, in ambito nazionale, non convertito in uno specifico diritto d’uso sulle frequenze pianificate dal PNAF.

 

Diritto d’uso unico

Con il Disciplinare il Ministero dello Sviluppo Economico – Direzione Generale per i Servizi di Comunicazione Elettronica, Radiodiffusione e Postali, ha indicato le regole che governano la procedura riservata per l’assegnazione del diritto d’uso rimasto riassegnato al termine delle procedure di cui alla delibera n. 129/19/CONS.

 

20 giorni di tempo dal 20/05/2022

L’offerta, corredata dei relativi allegati, deve essere presentata entro 20 giorni dalla data di ricevimento della lettera d’invito alla Divisione III della Direzione generale per i servizi di comunicazione elettronica di radiodiffusione e postali (datata 20/05/2022), esclusivamente tramite procedura informatizzata, cui si accede attraverso il sito bandioperatorinazionali.mise.gov.it in cui sono fornite le necessarie istruzioni per la compilazione dell’offerta.

 

Le definizioni

Ai fini della procedura, valgono le definizioni di cui all’art. 1 della citata delibera n. 65/22/CONS dell’Autorità.

 

La FUB

Come nei casi precedenti dell’assegnazione dei diritti d’uso areali, per l’espletamento della procedura in oggetto, il Ministero dello Sviluppo Economico si avvale del supporto tecnico della Fondazione Ugo Bordoni, come previsto dalla Convenzione quadro fra FUB e MISE del 16 maggio 2018, in attuazione delle previsioni dell’art. 1, comma 1039 e comma 1042 della Legge 27 dicembre 2017, n. 205.

Pubblicato in News

Completati i cambi frequenza in Sicilia

S’è appena conclusa in Sicilia la ripianificazione delle frequenze tv che ha comportato lo spegnimento dei vecchi mux locali, l’accensione di quelli nuovi e lo spostamento di alcuni multiplex nazionali.
 
———————————————————————————————————————

Nuovo assetto:

UHF

21 – Mux TELESPAZIO TV (provincia di Messina)

22 – Mux TGS (provincia di Messina)

24 – Mux DFREE (province di Messina, Siracusa, Catania, Ragusa e Palermo)

27 – Mux RAI A

28 – Mux MEDIASET 3 (provincia di Trapani)

29 – Mux ?

31 – Mux RETE A1 (provincia di Trapani)

32 – Mux Rai Way locale N.1 di 2′ livello (province di Agrigento, Caltanissetta, Enna, Palermo, Ragusa, Trapani)

34 – Mux DFREE (province di Agrigento, Caltanissetta, Enna, Trapani)

35 – Mux CAIRO DUE

36 – Mux MEDIASET 2

37 – Mux RAI MR 10

40 – Mux RAI B

41 – Mux MEDIASET 3 (tranne provincia di Trapani)

42 – Mux Rai Way locale N.1 di 1′ livello

44 – Mux RETE A1 (tranne provincia di Trapani)

45 – Mux TRM (provincia di Palermo)

46 – Mux MEDIASET 1

47 – Mux TIMB 1

48 – Mux TIMB 3

49 Mux MEDIASET 4(*)

55 – Mux TIMB 2(*)

 

(*) = saranno spenti il 30 Giugno 2022

———————————————————————————————————————

 

Vecchio assetto:

VHF

7 – TVR XENON / CANALE ITALIA

10 – STUDIO 98 / TCF / VIDEO STAR
 

UHF

21TRM / TELE IBLEA / CIAK TELESUD / VIDEO 66

24MEDIASET 3

25 – CAIRO DUE

26 – RAI A

27 – RAI Regionale (+ VHF/UHF in MFN)

28 – TELEJATO

29 – TELEACRAS / TELESUD 3 / ANTENNA UNO LENTINI

31 – GOLD 88

33 – TELE RADIO SCIACCA / TSE TELESCOUTEUROPA

34 – VIDEO REGIONE

35 – CANALE ITALIA / LA PRIMA TV

36 – MEDIASET 2

37 – DFREE (tranne province di Messina e Palermo)

39 – TELE RENT / RTP 1 / EURO TV RANDAZZO / TV AMICA

40 – RAI B

41 – ANTENNA SICILIA

43 – TCF / TELEMISTRETTA

44 – RETE A1

45 – VIDEO STAR 

46 – MEDITERRANEO 1 / TELE VIDEO AGRIGENTO / ONDA TV / VIDEO SICILIA

47 – TIMB 1

48 – TIMB 3

49 – MEDIASET 4

50 – DFREE (province di Messina e Palermo)

52 – MEDIASET 1 (province di Messina e Palermo)

55 TIMB 2

57 – TELE INESSA / TGR TELEGIORNALE RANDAZZO

58 MEDIASET 1 (tranne province di Messina e Palermo)

59 – TELE ONE / TRIS / TELE 90 / SICILIA TV / TELE RADIO CICLOPE BRONTE

Pubblicato in News

Canale 2 insieme a TV EUROPA sulla LCN 185

L’emittente Canale 2, con sede a Marsala (Trapani), ha comunicato di aver stretto un accordo con TV EUROPA di Canicattì (Agrigento) attraverso il seguente messaggio su Facebook:

Canale 2 sta tornado, riprenderà a tenervi compagnia con i suoi programmi d’informazione, politica, sport e intrattenimento per come ha sempre fatto dal 1977, anno della sua fondazione.
Dalla prossima settimana, infatti, risintonizzando i canali del vostro televisore ci troverete sul 185 del nuovo digitale terrestre, insieme a Tv Europa.
Il nostro segnale, veicolato da Rai Way sarà perfettamente visibile nelle province di: Agrigento, Palermo, Trapani, Caltanissetta, Enna e Ragusa.”

Pubblicato in News

Non ancora attiva la rete Rai per Teleiblea

Fonte: https://reteiblea.it/2022/05/non-ancora-attiva-la-rete-rai-per-teleiblea/

 

Un appello ai nostri telespettatori. Chiediamo loro di pazientare ancora per oggi o domani e poi effettuare una nuova risintonizzazione per poter vedere la nostra emittente sul ch 178. Sono passati, infatti, già due giorni da quando il Ministero ha ordinato lo spegnimento dei vecchi canali e la Rai con la sua azienda tecnica Raiway non ha ancora attivato la rete che riguarda Teleiblea.
Abbiamo inviato questa mattina la seguente mail:

chiediamo di sapere quando verrà attivata la rete di secondo livello. Il ritardo sta creando enormi danni a Teleiblea. Infatti in tutto il territorio della provincia di Ragusa i telespettatori hanno già risintonizzato i loro televisori senza però trovare la nostra emittente. L’aver attivato la prima rete praticamente in contemporanea con lo swich off e la seconda dopo alcuni giorni di buio totale è stato colpevolmente discriminatorio nei nostri confronti e tale decisone non può passare sotto silenzio.

Pubblicato in News

TV EUROPA prosegue le trasmissioni sul digitale terrestre

L’emittente TV EUROPA, con sede di Canicattì, ha inserito il seguente comunicato sulla propria pagina Facebook: “Dal due maggio anche la nostra emittente “traslocherà” sul nuovo digitale terrestre così come tante altre televisioni siciliane. Il segnale di Tv Europa sarà perfettamente visibile in sei province dell’isola: Agrigento, Caltanissetta, Enna, Ragusa, Trapani e Palermo e verrà veicolato da Raiway. Raggiungeremo perfettamente comune per comune di queste province siciliane compresi i capoluoghi. Non saremo più sul canale 87 del telecomando e molto presto vi diremo quale sarà il nuovo non appena ci verrà comunicato dal Ministero. Questo post per rassicurare i tanti nostri telespettatori che ci chiedevano se Tv Europa continuerà a trasmettere o meno. Noi ci siamo e ci saremo sempre con la nostra informazione, i nostri programmi politici, culturali e di intrattenimento così come abbiamo fatto sin dal lontano 1989 anno di fondazione dell’ emittente. Questo grazie alla fiducia dei nostri inserzionisti pubblicitari e di Voi cari amici che ci seguite in un numero che cresce giorno dopo giorno manifestandoci affetto e vicinanza.”

Pubblicato in News